Home
Dieta Steatosi PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 12 Marzo 2010 19:56

Ecco alcuni consigli dietetici per il trattamento della steatosi epatica.

Deve essere abolito il consumo di latte intero, al suo posto può assumere quello parzialmente scremato o meglio l’OMEGA PLUS della PARMALAT. Può assumere come fonte di calcio anche yogurt magro.

Deve essere drasticamente ridotto il consumo di tutti i tipi di carboidrati (pane, pizza, grissini, pasta, riso, legumi, cereali in genere, patate, etc.). E’ consentito assumere massimo 20 grammi di fette biscottate a colazione, 60 grammi di pasta al dì divisa tra i 2 pasti (40 gr a pranzo, 20 gr a cena in brodo vegetale o minestrone).

Non usare pane all’olio, ma solo pane magro (pagnotta, sciapo, rosette) in minima quantità (25 gr a pasto).

 

 

Il consumo di formaggi e di latticini deve essere ridotto. In alternativa si può assumere ricotta di mucca, mozzarella light, yocca (robiola o certosino solo una volta a settimana).

  Tra le carni usare più frequentemente carni bianche: pollo (petto e coscia), tacchino (petto e coscia). Tra le carni rosse preferire il vitello nei tagli più pregiati: filetto, rosa, girello.

Evitare: abbacchio, anatra, animelle, capretto, castrato,  cervello, coniglio, cuore, fagiano, fegato, lingua di vitello, maiale, oca, pernice, piccione, quaglia, rognoni. Tra le carni comunque conservate è concesso l'uso della sola bresaola  o prosciutto crudo sgrassato (una volta a settimana). Evitare salumi ed insaccati.

Si consiglia di aumentare il consumo di pesce magro (almeno tre volte a settimana, fresco o surgelato): sogliola, spigola, rombo, palombo, nasello. 

Evitare invece: tonno, triglia, sgombro, mattarello, merluzzo, anguilla, carpa, luccio, cefalo, sarde, acciughe, aringhe, sardine, pesce conservato sott'olio, trota, crostacei e molluschi. E' consentito il consumo di massimo 1   uovo a settimana, in camicia o alla coque.

 

Per quanto riguarda la frutta, evitare: tutta la frutta essiccata o candita e quella fortemente zuccherina (arance, uva, pesche, albicocche, etc.), sono concesse mele e pere.

Lo zucchero e gli alimenti dolci in genere sono da evitare (biscotti, gelati, creme, cioccolato, dolci farciti, marmellate e gelatine di frutta).

Si consiglia di condire solo con olio di oliva, possibilmente a crudo. E’ possibile usare anche olio di mais di qualità.  Non usare burro, pancetta, lardo, strutto.

I cibi devono essere preparati in maniera semplice, preferibilmente senza spezie nè salse elaborate (maionese, salsa tartara, bernese, senape, etc.).

Evitare i cibi fritti.

Evitare le bevande zuccherate (aranciata, coca-cola, gassosa, succhi di frutta, etc)

E’ consigliabile evitare il consumo di bevande alcoliche di ogni tipo (vino, birra, superalcolici).

I cibi non menzionati possono essere usati liberamente, in particolare è consentito e consigliabile l’uso dei seguenti tipi di verdura: agretti, asparagi, bietole, broccoli, carciofi, cavolfiore, cavolo, cetriolo, insalata, fagiolini, finocchi, funghi, melanzane, pomodori, ravanelli, spinaci, zucchine.

E' inoltre importante distribuire gli alimenti in almeno tre pasti, ben equilibrati, ad orari regolari.

 

Download dieta completa

 

                                                                                                   Dr. Marco Delle Monache

Ultimo aggiornamento Sabato 12 Giugno 2010 12:22
 
Ulti Clocks content

Notizie flash

Dal I ottobre presso la Sezione di Fisiopatologia Digestiva della UO di Epatologia e Malattie Infettive del Distretto Sanitario di Colleferro è possibile eseguire Breath Test all'Urea per la diagnosi di infezione da Helicobacter Pylori, ed anche Breath Test all'Idrogeno per la diagnosi di intolleranza al lattosio o di colonizzazione batterica anomala dell'intestino tenue. E' possibile prenotare i test con Il Dr. Delle Monache, responsabile della Fisiopatologia Digestiva della UO, con impegnativa del medico curante attraverso il CUP Regionale.

Chi è online

 2 visitatori online
www.marco-dellemonache.it Template by Ahadesign Powered by Joomla!